Il Gatto Norvegese delle Foreste è un’antica razza, proveniente dalla penisola scandinava, diffusasi attraverso un processo di selezione naturale nel corso dei secoli, che conserva inalterato il fascino dell’ambiente incontaminato dal quale proviene.
impaginatoAnnnalisa MOggi è riconosciuta come una razza di gatti molto docili ed inclini alla convivenza in ambienti domestici, nonostante la lontana provenienza da condizioni di vita piuttosto rudi.
E’ un gatto che, a differenza di molti altri suoi simili, ama la compagnia, possibilmente, di un membro della sua stessa razza, ma instaura una buona relazione sociale con tutti i membri della famiglia: con bambini, adulti e persino cani.
Spesso, nell’immaginario collettivo, questo gatto viene erroneamente associato ad un animale selvaggio, forse a causa del suo imponente aspetto esteriore, ma tale tipo di associazioni sono condizionate da convinzioni legate a stereotipi, piuttosto che da relazioni evidenti col carattere di questo magnifico felino.

Il Norvegese è un gatto affabile dalla forte personalità. Equilibrato, allegro, attivo, curioso, impaginatoWinterlands Norsk Skogkattperfino chiacchierone. Modulando la sua voce, come solo lui sa fare, è in grado di tenere molta compagnia durante le normali attività domestiche, con veri e propri discorsi.
E’ un animale intelligente, attento e sveglio, partecipa alla vita umana con grande intensità e con vicinanza tutta sua. Sente, avverte, comprende tutto quello che accade e si avvicina ai membri della sua famiglia per partecipare al loro momento, felice o sventurato che sia.

IL GIOCO e L’AMBIENTE
Tra le più spiccate doti di questi felini sono, senza dubbio, la grande adattabilità a diversi tipi di ambienti, oltre alla straordinaria destrezza nel risolvere situazioni complesse, dando SONY DSCluogo a strategie predatorie straordinarie, che si esprime con grande curiosità, specie in giovane età, e spinta all’esplorazione ed al gioco con oggetti che sappiano stimolarlo, mantenendo attivo il proprio istinto di cacciatore.
Giochi molto attraenti per il Norvegese sono, ad esempio, dei topini o delle palline, sebbene tra i suoi giochi preferiti vi siano dei robusti “tiragraffi” con alcuni ripiani alti, che gli consentono di esprimere al meglio la sua naturale inclinazione di arrampicarsi sugli alberi, sostare e dominare dall’alto tutto ciò che lo circonda.
Rapidi balzi ed agguati improvvisi sono una componente fondamentale delle attività ludiche che quotidianamente escogita per imitare le sequenze di caccia e divertirsi. E’ SONY DSCsorprendente notare come un gatto dalle notevoli dimensioni, sa dimostrare tutto il suo fascino e l’eleganza anche nello spiccare salti incredibili con il minimo dello sforzo fisico.
Nonostante la stazza e le sue antiche attitudini, il gatto norvegese si adatta molto facilmente anche alla vita in casa, purché ci sia un adeguato spazio a disposizione, sebbene per esprimere al meglio la sua passione predatoria, sarebbe conveniente garantirgli dello spazio sia interno che esterno.
Tuttavia, molti allevatori consigliano di vigilare quando il gatto ha accesso all’esterno, adottando delle misure di sicurezza per evitare eventuali fughe, lotte e contagi di malattie virali con altri gatti randagi, o rapimenti da parte di ignoti.

LA SOCIALITA’
A differenza di molti altri gatti, spesso accetta il contatto con l’ acqua e non è raro trovarlo vicino ad una ciotola mentre gioca e si bagna le zampe, oppure si rinfresca, soprattutto nei impaginatoSlytiger’smesi estivi, quando il caldo predomina.
Inoltre, il suo temperamento docile e mansueto potrebbe permettergli di accettare anche il guinzaglio, se lo si abituasse per tempo e, se necessario, sopporta volentieri anche i viaggi in auto.

Sicuramente il Norvegese cerca sempre nel padrone qualcuno con cui condividere il proprio tempo giocando e facendosi coccolare, che lo metta sempre al centro dell’attenzione, contraccambiando con tanto affetto e fusa molto sonore e prolungate.
Il cibo, il gioco, le carezze, la condivisione di esperienze, la collaborazione e il reciproco rispetto sono tra i principali elementi di interscambio all’interno della dinamica di una relazione sociale positiva con un Gatto Norvegese.
Tuttavia, in ambito della descrizione del carattere di qualsiasi gatto, bisogna tener presente, che tra gli elementi che incidono molto sulla personalità di un micio e sulle evoluzioni del suo comportamento, saranno le esperienze e gli insegnamenti acquisiti durante i primi mesi di vita e durante tutto l’arco della sua esistenza, ai quali si aggiungono le soggettive e naturali predisposizioni sociali, contestualizzate dall’ambiente in cui nasce, cresce e vive. Per questo motivo, ciascun animale manifesta comportamenti propri della specie e razza d’appartenenza, nonostante ne abbia anche di diversi, che lo contraddistingue dagli altri.